Locandina-Fatta  Bicentenario del Liceo


in collaborazione con il Dipartimento di Architettura e Territorio dell’Università Mediterranea RC

e con l’ Ordine degli Architetti

Mercoledì 27 novembre 2013   ore 10.30    

Aula Magna Liceo Classico

 

Camillo Autore

La ricostruzione di Reggio post-terremoto


                                                                                                                                                             

Introduce

MariaRosariaRao

Dirigente Scolastico

Liceo Classico “Tommaso Campanella” RC

Relaziona

Prof. Arch. Francesca Fatta

Ordinario Dipartimento di Architettura e Territorio

Università Mediterranea RC

fattaFrancesca Fatta, Ordinario di Disegno presso il Dipartimento di Architettura e Territorio dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. Si laurea con lode in Architettura presso l’Università degli Studi di Palermo nel 1981 e nello stesso anno si abilita all'esercizio della professione di architetto. Consegue il Dottorato di Ricerca in Rilievo e Rappresentazione del Costruito (Palermo, 1° ciclo- 1987), nel 1992 è Professore Associato di Disegno presso la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Reggio Calabria e nel 2000 Professore Ordinario di Disegno presso la stessa sede. Nel Dottorato di Ricerca in Architettura (Scuola di Dottorato di Ateneo) è Responsabile del Curriculum in Rilievo e Rappresentazione dell’Architettura Mediterranea. Dal 2007 fa parte del Comitato scientifico della Fondazione Italo Libica. È vicepresidente dell’U.I.D. (Unione Italiana Disegno) e membro del Comitato Tecnico Scientifico della stessa associazione che si propone di sviluppare, promuovere e coordinare l'attività della ricerca scientifica nel settore del Disegno. È Commissario per l’Abilitazione Scientifica Nazionale Disegno (biennio 2012/14) e Responsabile della Sez."Test Dimora" nel PON 3 Realizzazione di un Laboratorio permanente - Building Future Lab", finanziato all'Ateneo di Reggio Calabria dal MIUR all'interno del PON Ricerca e Competitività 2007-2013, Asse I -Progetti di rafforzamento strutturale e FESR- Regioni Convergenza. È Direttore del Master di II livello Progettazione di parchi archeologici multimediali in area mediterranea. Rilevamento, modellazione e comunicazione.

Già Preside della Facoltà di Architettura di Reggio Calabria (2007-2012) e componente della Giunta della Conferenza dei Presidi di Architettura (2010-12), dal 2005 al 2011 è Coordinatore del Dottorato di Ricerca in "Rilievo e Rappresentazione dell'Architettura Mediterranea" e dal 2009 coordina la Piattaforma Sud Mediterranea (Consorzio tra le Facoltà di Architettura di Reggio Calabria, Aversa, Matera, Palermo e Siracusa) per il progetto su "La Qualità Urbana della città di GuangZhou" nell'ambito del progetto di cooperazione Italia-Cina per la Regione del GuangDong promosso dal Ministero degli Esteri e coordinato dalla Conferenza dei Presidi di Architettura.

Già Fondatore e Direttore del Centro Stampa di Ateneo della Mediterranea (dal 2002 al 2007), già Presidente del Corso di Laurea in Scienze dell’Architettura (dal 2004 al 2007), già Direttore del Laboratorio Multimediale della Facoltà di Architettura di Reggio Calabria (1999/2004), già Delegata del Rettore per i rapporti ERASMUS dell’Università Mediterranea (1997/2003). Dal novembre 2012 afferisce al Dipartimento Architettura e Territorio, struttura costituita in base alla legge n.240/10 del 30 dicembre 2010 di Riforma del sistema universitario. Dal 1992/93 insegna con continuità le discipline di Disegno. Ha insegnato Applicazioni di Geometria Descrittiva, Disegno e Rilievo, Strumenti e tecniche di comunicazione visiva, Disegno dell’architettura, Composizione Grafica, Rappresentazione del progetto, Fotografia d’architettura, Rappresentazione del territorio e dell’ambiente. Ha insegnato presso il Laboratorio di Sintesi Finale “Analisi dell’Architettura e della Città mediterranea” e presso numerosi Master di secondo livello e corsi professionali IFTS per la grafica e la comunicazione visiva. Ha preso parte, come componente e presidente, a numerose commissioni di concorso locali e nazionali. Si occupa in modo coordinato degli studi sull’ambiente mediterraneo (con particolare riferimento a Sicilia, Calabria, Tunisia, Marocco, Libia, Algeria, Giordania) per il rilievo, il disegno, l’analisi e il recupero architettonico, urbano e paesaggistico indagando matrici architettoniche e urbane con particolare attenzione alla geometria che ne regola forma, struttura e crescita.

Dal 2009 ha approfondito i suoi interessi verso lo studio della Città Classica, indagandone struttura, forma, rappresentazione e comunicazione. Tali studi si sono concentrati principalmente sulla lettura di siti archeologici in Tunisia, Giordania, Libia, Marocco, Sicilia e Calabria per sviluppare percorsi di archeologia virtuale, saggi di ricostruzione di strutture e parti urbane specie d’epoca romana.

Si occupa di rappresentazione grafica del progetto di architettura, di grafica pubblicitaria e grafica editoriale.

Ha progettato e curato la stampa di numerosi volumi a carattere scientifico, è stata responsabile di redazione e responsabile scientifico della Collana di studi “La collana di pietra” (11 volumi editi dal 1984 al 1996) con l’editore Sergio Flaccovio di Palermo. È responsabile della Collana "Saggi brevi" edita dal Centro Stampa d'Ateneo.

Fa parte del Comitato scientifico di numerose riviste italiane e straniere che si occupano di Disegno, Grafica, Storia della Rappresentazione dell’architettura e dell’ambiente, Rilievo architettonico e urbano.

È stata invitata a numerose Summerschool come docente (Granada, Sevilla, Paris, Kassel) e come responsabile organizzativo, coordinatore scientifico o giuria finale.

A Lerici le sono stati conferiti nel 2007 la Targa d’Oro dell’U.I.D. (Unione Italiana Disegno), riconoscimento riservato ai professori ordinari che si distinguono per il loro operato, e nel 2010 il Certificate of Magister U.I.D., massimo riconoscimento alla carriera (assegnato fino ad oggi a pochissime personalità) con la seguente motivazione: “È difficile incontrare nel nostro gruppo di docenti, pur illuminati ed entusiasti, una personalità così ricca e così determinata. I suoi interessi veleggiano dall’esperienza diretta del disegno, allo studio della geometria; dall’impegno grafico alle ali della fantasia; dalla capacità di conoscenza e di approfondimento della realtà delle nostre città, ai rapporti con le altre civiltà. Tutto questo senza perdere nulla della sua intelligente femminilità, della raffinata educazione, della forte volontà, della sensibile capacità di mettere ognuno suo agio, pur nel rispetto dei ruoli”.

http://www.unirc.it/documentazione/curriculum/curriculum477.pdf?k=66eb2420