POR Calabria

 

Venerdì 23 Marzo 2018, a partire dalle ore 8.30, si svolgerà, presso il Liceo il Certamen Nazionale di Poesia Greca organizzato dallo stesso Liceo in collaborazione con l’Università per Stranieri “Dante Alighieri” e con il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università degli Studi di Messina, di concerto con AICC (Associazione Italiana di Cultura Classica), con il patrocinio del Consiglio Regionale della Calabria, del Centrum Latinitatis Europae e con il contributo del Rotary International Distretto 2100, del Club Lions Reggio Calabria Host – 21278 e del Parco Nazionale dell’Aspromonte.
La manifestazione, alla quale parteciperanno ragazzi provenienti da diverse regioni d’Italia, è stata selezionata anche quest’anno dal Comitato Istituzionale dei Garanti per la Promozione della Cultura Classica (formato da eminenti personalità del mondo scientifico ed accademico) ed inserita fra quelle gare i cui primi classificati saranno ammessi di diritto alle Olimpiadi Nazionali delle Lingue e Civiltà Classiche.
La giuria del concorso sarà presieduta dal prof. Antonino Zumbo, filologo classico e Pro-Rettore dell’Università per Stranieri “Dante Alighieri”e sarà formata dal Prof. Eligio Daniele Castrizio (professore ordinario - Università degli Studi di Messina, Dipartimento delle Civiltà Antiche e Moderne), dal Prof. Claudio Meliadò (professore associato - Università degli Studi di Messina, Dipartimento delle Civiltà Antiche e Moderne).
 
Intelligence manifesto
Venerdì 23 Marzo, alle ore 16.00, nell’Aula Magna del Liceo, il dott. Alfio Rapisarda, Security Vice President ENI, relazionerà sul tema “INTELLIGENCE ECONOMICA E INTERESSE NAZIONALE”.
Il dott. Alfio Rapisarda è stato ufficiale della Guardia di Finanza dal 1982 al 2002. In seguito ha lasciato l’Arma per entrare in ENI nel 2002. Nel 2003 ha svolto un master in sicurezza aziendale presso l’Università Bocconi di Milano, e successivamente è diventato Responsabile Risorse Umane prima, e Vice President International HR Management per  America, Asia e Oceania successivamente.
L’incontro si inserisce all’interno della programmazione del corso su Intelligence e Cittadinanza attiva, propedeutico alla partecipazione degli studenti interessati, nell’ambito di Alternanza scuola-lavoro, alle attività promosse dal Laboratorio sull’Intelligence dell’Università della Calabria, diretto dal prof. Mario Caligiuri.
Sembra che, finalmente, si comprenda che quanto abbiamo nel presente e quanto vogliamo costruire nel futuro ha senso solo se realizzato su fondamenta solide e stabili che sono proprie del nostro patrimonio culturale classico.
Alla chiusura delle iscrizioni al nuovo anno scolastico 2018/2019, con grande soddisfazione del Dirigente Scolastico, Maria Rosaria Rao e di tutte le sue componenti, il Liceo Classico “T. Campanella” di Reggio Calabria conferma l’andamento positivo che ha visto raddoppiare negli ultimi due anni il numero delle iscrizioni alla prima classe, a fronte di un incremento nazionale dello 0,2%. I dati sono più che confortanti soprattutto perché confermano l’importanza che ancora una volta viene attribuita agli studi classici in una città che affonda le sue radici storiche e culturali nel mondo classico.
Il Liceo riafferma il ruolo, riconosciuto a livello nazionale e internazionale, di polo di formazione culturale per le nuove generazioni. Sicuramente l’ampia offerta formativa, rimodulata anche in base alle nuove metodologie didattiche e alle richieste di una utenza sempre più desiderosa di apprendere i valori intramontabili che la cultura classica da sempre afferma, ha contribuito agli ottimi riscontri rilevati.
Vogliamo fare nostro, afferma la dirigente prof.ssa Rao, quanto dichiarato al Corriere della Sera da Roberto Vecchioni, ospite qualche anno fa del nostro Liceo e già docente di lettere: “La cultura classica ci rende liberi e ci aiuta a capire che non c’è una forma di evoluzione univoca, ma un progresso utile e uno inutile. Il classico non fornisce soltanto nozioni sul tempo in cui viviamo, ma aiuta a capire quali siano le strade giuste per progettare il futuro. Lo studio dei classici serve ad affrontare non solo la giovinezza, con i suoi problemi, ma l’intero percorso, che è la vita”.
 
 

marcolongoMartedì 20 marzo, nell’Aula Magna del Liceo, alle ore 9.30, la scrittrice Andrea Marcolongo presenterà agli allievi il suo ultimo volume “La misura eroica”, edito da Mondadori.
La scrittrice, riprendendo le Argonautiche di Apollonio Rodio, narra la storia di due ragazzi che dall’adolescenza passano all’età adulta trovando la“misura” della vita nel viaggio e nell’amore.
Andrea Marcolongo torna, dopo il grande successo de “La lingua geniale”, a dimostrare, con questo racconto, quanto grande  sia l’eredità lasciataci dal mondo greco e quanto attuali e vere siano le emozioni e i dubbi dei personaggi, degli eroi, protagonisti delle storie di ieri e di oggi.

 

 

 

I Classici al Classico 2018[3643]Nell’ambito della programmazione di eventi culturali e musicali, nata dalla collaborazione del Liceo Classico “ T. Campanella” con l’Associazione Musicale “Sonartis Accademy”, presieduta dal M° Andrea Calabrese, docente di armonia e composizione al Conservatorio “F. Cilea” di Reggio Calabria, si comunica che da martedì 20 Marzo riprendono i Caffè letterari al  Liceo Classico.
In particolare, alle 18.00, nell’Aula Magna del Liceo si potrà partecipare al Caffè Letterario con la Presentazione della silloge di Eleonora Maria BarbaroVersi di una Matrioska”, accompagnata da un quartetto d’archi con Alessia Neri e Diletta Franco, violini, Giada Carere, violoncello, Davide Sergi, contrabbasso.
L’iniziativa è rivolta a tutta la cittadinanza.
 
 
 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Privacy    URP    Note legali    Elenco Siti tematici   Admin